La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti Onlus, presieduta da Emanuele Vai, nasce a Milano nel 2012 per iniziativa di Arnoldo Mosca Mondadori e Marisa Baldoni, e rappresenta l’esito di un lungo lavoro sociale e culturale che, negli anni, i fondatori hanno dedicato alle fasce più deboli della comunità italiana e internazionale.

La FCSA si costituisce come ente no­profit laico, che pone al centro dei suoi temi e delle sue attività l’Uomo.

In cosa crediamo

La FCSA ha simbolicamente posto come suo patrimonio inalienabile due opere d’arte che insieme formano un ideale dittico “Morte e resurrezione dell’Uomo” che simboleggia la centralità del Cristo in tutte le sue attività: una rappresenta un Crocifisso (donata dall’artista Mimmo Paladino), una rappresenta la Resurrezione (donata dall’artista Pietro Coletta).

La FCSA si propone, attraverso le sue attività nel campo delle arti e delle cultura, di dar voce, dignità e sostegno, attraverso lo sviluppo del talento personale a chi, indipendentemente dalla propria origine culturale, sociale e religiosa vive in stato di marginalità.

I progetti

L’arte è dunque lo strumento scelto per favorire questa missione e per offrire una concreta opportunità di lavoro e di riscatto personale. I progetti della Fondazione stanno, giorno dopo giorno, crescendo, coinvolgendo realtà italiane e straniere che ne condividono lo spirito e le intenzioni.

VAI AI PROGETTI

I partners

Il network di persone, amici, enti, istituzioni laiche e religiose che si sta sviluppando fa intravvedere un orizzonte di espansione in cui la Fondazione potrebbe rappresentare un ente culturale laico a servizio della Chiesa e della sua missione evangelizzatrice.

VAI AI PARTNERS